Disabilità gravissima

COS’È LA DISABILITÀ GRAVISSIMA

La misura mira a sostenere l’assistenza domiciliare dei soggetti con disabilità gravissime al fine di favorire la loro autonomia e la loro permanenza nel proprio domicilio attraverso trasferimenti monetari per l’assistenza da parte di un familiare e/o operatore esterno.

CHI SONO I BENEFICIARI

– direttamente il soggetto disabile;

– un familiare;

– il genitore e la persona che esercita la potestà – tutela – amministratore di sostegno etc.

SONO ESCLUSI DAL CONTRIBUTO:

Il beneficio non viene esteso ai soggetti ospiti di strutture residenziali, e non è cumulabile con il contributo relativo all’intervento “Vita Indipendente”, all’intervento “Riconoscimento del lavoro di cura dei caregiver attraverso l’incremento del contributo alle famiglie per l’ assistenza a persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica”, all’intervento a favore di minori affetti da malattie rare di cui alla DGR n.475/2019 nonché alla misura di “Assegno di cura” rivolto agli anziani over 65 non autosufficienti.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Come da DGR regionale, il Comune di residenza provvederà a pubblicare modalità e tempistica di presentazione della domanda:

• nel caso di nuovo beneficiario della misura “Disabilità gravissima” la domanda va inviata tramite mezzo raccomanda con ricevuta di ritorno o all’indirizzo PEC: areavasta3.asur@emarche.it , secondo il modello regionale denominato:

a) ALLEGATO B, se redatta dal soggetto disabile;

b) ALLEGATO B1, se redatta da terzi, per mezzo di posta raccomandata R/A al seguente indirizzo: ASUR Area Vasta n. 3 – Segreteria Commissione Sanitaria Provinciale -Via Annibali 31/L 62100 PIEDIRIPA DI MACERATA (MC) O TRAMITE PEC: areavasta3.asur@emarche.it

Le richieste di visita presentate dopo il termine stabilito nel bando non saranno prese in considerazione dalla commissione. La domanda (Allegato B o Allegato B1) per il riconoscimento della condizione di disabilità gravissima alla competente commissione sanitaria provinciale deve essere inoltrata entro la data stabilita nel BANDO (consultabile ai siti istituzionali dei Comuni dell’ATS17) corredata della seguente documentazione:

1. verbale di riconoscimento dell’indennità di accompagnamento;

2. Certificazione medica specialistica di struttura pubblica o privata convenzionata e/o accreditata, redatta secondo il modello ALLEGATO C attestante almeno una delle condizioni previste dalla lettera a) alla lettera i) RIPORTATI NEL BANDO (consultabile ai siti istituzionali dei Comuni dell’ATS17)

Successivamente, la Commissioni sanitaria provinciale provvede a trasmettere al diretto interessato e al Comune di residenza la certificazione relativa al riconoscimento della condizione di disabilità necessaria per effettuare la richiesta del contributo regionale, secondo il modello ALLEGATO E. Gli interessati, ottenuto il riconoscimento da parte della Commissione di cui sopra, debbono far pervenire entro la data stabilita nel bando ai Comuni di residenza domanda di concessione dei benefici di cui trattasi esclusivamente tramite modello ALLEGATO E, unitamente all’ALLEGATO D.

• nel caso in cui si sia già beneficiato della misura “Disabilità gravissima”, sarà sufficiente inviare al Comune di residenza, entro la data stabilita dal BANDO, domanda di concessione dei benefici di cui trattasi esclusivamente tramite modello ALLEGATO E, unitamente all’ALLEGATO D.

N.B. BANDO APERTO

Per informazioni aggiuntive: tel. 0733.637245 • email staffats17@umpotenzaesino.it